§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Servizio di

GIOVAN GIUSEPPE LUBRANO

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

SAM_2934

Copia di sprttacolo piedimonte

SAM_2936

SAM_2928

SAM_2930

SAM_2932

SAM_2929

SAM_2931

SAM_2937

SAM_2940

SAM_2939

SAM_2938

SAM_2941

SAM_2942

SAM_2945

SAM_2946

SAM_2947

SAM_2948

SAM_2949

SAM_2950

SAM_2951

SAM_2953

SAM_2958

SAM_2960

SAM_2962

SAM_2963

SAM_2964

SAM_2965

SAM_2972

SAM_2973

SAM_2974

SAM_2986

SAM_2987

SAM_2991

SAM_2992

SAM_3006

SAM_3018

SAM_3013

SAM_3020

SAM_3027

SAM_3029

SAM_3033

SAM_3035

SAM_3037

SAM_3040

SAM_3041

SAM_3047

SAM_3048

SAM_3046

SAM_3051

SAM_3053

SAM_3055SAM_3063

SAM_3066

SAM_3068

SAM_3069

SAM_3071

SAM_3072

SAM_3073

SAM_3075

SAM_3078

SAM_3079

Il Servizio

da Piedimonte

è stato realizzato da

GIOVAN GIUSEPPE LUBRANO

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

A  San Pedro di California  ed a Mar del Plata in Argentina nelle rispettive Chiese di Mary Star e della Sagrada Familia Messa Solenne e Processione con la partecipazione di tutti gli ischitani emigrati -  Il rito religioso nella Chiesa di Mary Star a San Pedro è stato officiato dal nuovo Parroco Padre Maurice Harrigan coadiuvati dagli altri sacerdoti della Chiesa -  Omaggio a San Giovan Giuseppe della Croce del Presiente della Federazione Cattolica Neal Di Leva col messaggio letto all’aperto e dal tenore Agostino Castagnola per aver cantato in Chiesa l’inno “Oh  Gran Santo Protettor…” – Dopo la processione, sosta ristoratrice nell’auditrium di Mary Star e nel tardo pomeriggio cerinmonia  della celebrazione del Sessantesimo anniversario della Federazione Cattolica presieduta da Neal Di Leva presso il il ristorante vicino ala porto il “Top of the Market Restaurant”  – Presenti numerosi aderenti, il consigliere Giuseppe Buscaino ed i sacerdoti di Mary Star.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

**************************************************************************

Corrispondenza da

San Pedro di California

di NEAL DI LEVA

***********************************************************************

DSC_0472

21golfo_12-13 2-p1

SAN PEDRO LA STATUA DI SAN GIOVAN GIUSEPPE FATTA  DI MARMO DI CARRARA NELLA PROPRIA CAPPELLA NELLA CHIESA DI MARY STAR

DSC_0453

DSC_0444

DSC_0424

DSC_0485

DSC_0426

DSC_0431

DSC_0490

DSC_0494

SAN PEDRO IL GONFALONE DELLA FEDERAZIONE  INTESTATA AL SANTO PRECEDE IL CORTEO CHE ESCE IN PROCESSIONE DALL CHIESA DI MARY STAR

DSC_0501

DSC_0511

DSC_0560

DSC_0514

DSC_0526

DSC_0412

DSC_0522

DSC_0524

DSC_0536SAN PEDRO - IL PRESIDENTE NEAL DI LEVA CON ALCUNE ESPONMENTI ISCHITANE DELLA FEDERAZIONE

SAN PEDRO - IL TENORE DI ORIGINI ISCHITANE AGOSTINO CASTAGNOLA  CON PAESANI ALLA FESTA DEL SANTO

DSC_0565

DSC_0573

DSC_0574

DSC_0576

DSC_0579

DSC_0587

DSC_0591

DSC_0600

San Giovan Giuseppe-2 147

San Giovan Giuseppe-2 149

10384745_804637572901496_7992815744399378499_n

San Giovan Giuseppe-2 146

La Corrispondenza

da San Pedro di California

ci è stata inviata

da NEAL DI LEVA

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

MARD DEL PLATA - RAGAZZE FIGLIE DI ISCHITANI IN ARGENTINA DAVANTI ALLA STATUA DEL SANTO PER DEVOZIONE

MAR DEL PLATA - LA STATUA DEL SANTO ESCE IN PROCESSIONE DLLA CHIESA DELLA SAGRADA FAMILIAMAR DEL PLATA  - LA STATUA DI SAN GIOVAN GIUSEPPE DELLA CROCE

MAR DEL PLATA - PROCESSIONE DEL SANTO FINO  AL PORTO

MAR DEL PLATA - DON MIGUEL CACCIUTTO SACERDOTE ARGENTINO DI ORIGINI BARANESI

STORICO MANIFESTO DEL 1954

21golfo_12-13 2-p1

 

 


E’ partita la rivoluzione nel tifo organizzato gialloblu.in vista della nuova stagione che vedrà l’Ischia impegnata nel difficile campionato di Lega Pro.Dopo l’accorpamento in un solo gruppo che prenderà il nome di “FIERA APPARTENENZA” i sostenitori gialloblu stanno procedendo ad invitare a questa riunione generale anche i rappresentati dei Club isolani di Serie A(si vorrà mettere da parte ogni tipo di polemica nate negli scorsi anni.)oltre gli amici di Forio e degli altri Comuni isolani.Sono naturalmente invitati chiunque sia interessato a far parte del mondo ultras gialloblu.Nelle prossime ore maggiori info.

66183_330434017122185_2451871526234469984_n

01/08/2014 · Senza categoria, Sport

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Servizio Speciale di

GIOVAN GIUSEPPE LUBRANO

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

100_8920

100_8938

Don Angelo Iacono con l’amico di Seminario Domenico Mattera (Mimmo d’Ischia)

100_8937

100_8931

100_8921

100_8930

100_8757

100_8762

100_8756

100_8758

100_8768

100_8773

100_8776

100_8775

100_8783

100_8794

100_8795

100_8796

100_8912 100_8787

100_8798

100_8754

100_8802

100_8803

100_8806

100_8813

100_8815

100_8817

100_8816

100_8808

100_8818

100_8828

100_8832

100_8831

100_8837

100_8809

100_8850

100_8855

100_8848

100_8858

100_8860

100_8861

100_8862

100_8865

100_8866

100_8868

100_8872

100_8880

100_8878

100_8883

100_8886

100_8888

100_8890

100_8893100_8894

100_8891

100_8895

100_8901

100_8897

100_8904

100_8905

100_8908

100_8912

100_8914

100_8915

100_8918

100_8919

100_8934

100_8939

100_8942

l’mmagino sullo schermo e del vescovo di 50 anno fa sua ecc.100_8922

 L ‘ immgine di 50 anni fa ritrae il vescovo d’ischia del tempo Mons. Dino Tomassini mentre ordina saerdotae per la vita Don Angelo Iacono

100_8934

100_8942

100_8945

100_8943

100_8948

100_8949

100_8951

100_8952

100_8950

100_8747

100_8745

100_8750

100_8749

100_8751

100_8759

100_8760

100_8746  Lo Speciale Servizio

da Serrara Fontana

è stato realizzato da

GIOVAN GIUSEPPE LUBRANO

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§ù


05/05/2014 · Senza categoria


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Servizio di

GIOVAN GIUSEPPE LUBRANO

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

IL Servizio da Forio d’Ischia

è stato realizato da

GIOVAN GIUSEPPE LUBRANO

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


SVENTRATA LA REAL CHIESA DI PORTOSALVO

LA CHIESA SARA’ RIAPERTA AL CULTO DEI FEDELI

NELL’AGOSTO PROSSIMO

————————————————————————————————–

Di ANTONIO LUBRANO

LA Reale Chiesa di Portosalvo a porto d’Ischia, per l’agosto prossimo rinascerà a nuova vita. L’idea di intervenire con lavori importanti su uno dei simboli più appariscenti e significativi dell’era borbonica era venuta a più di un parroco passato per la conduzione della parrocchia più prestigiosa della Diocesi isolana:da don Franceschino Albano negli anni ’50 fino a don Gaetanino Pugliese di poco più di un anno fa. Poi è arrivato Don Luigi De Donato, trasferito dal compianto Vescovo Strofaldi dalla meno importante Chiesa dell’Annunziata di Campagnano a quella molto più importante di Portosalvo, permettendogli di fare un salto di qualità insperato che sorprese lo stesso De Donato che sicuramente non se lo sarebbe mai aspettato. Il destino avvolte riserva meritati riconoscimenti a scoppio ritardato. A don Luigi De Donato è bastato poco per capire a quali compiti gravosi era stato chiamato ad assolvere. All’impegno ordinario doveva aggiungere il personale lavoro di ben più ampia e solida portata, a cominciare dal tanto discusso restauro della chiesa a lui affidata e renderlo fattibile nel più breve tempo possibile. I primi passi l’hanno portato a muovere le pedine giuste e a rilanciare una pratica che si era fermata per scarso interessamento. Determinante è stato l’incontro con l’architetto Liliana Buono che oltre a seguire e dirigere i lavori che già sono in corso, si è prodigata affinchè la chiesa e il parroco Don Luigi De Donato ottenessero dal fondo monetario europeo, attraverso la Regione sezione ufficio beni ambientali, un finanziamento di 300mila Euro circa necessario per far fronte a i lavori di restauro programmati. Oggi il maestoso tempio borbonico è un cantiere a cielo chiuso visto che tutti i lavori previsti riguardano esclusivamente l’interno della chiesa nella sua totalità. Essa è stata vistosamente sventrata. Tutta la parte al di sotto del pavimento rimosso nella sua intierezza , è stato rigato con larghi e profondi solchi dentro i quali verrà posizionata l’intera tubatura per il riscaldamento e raffreddamento ambientale della chiesa. Si tratta di una grossa struttura termica, abbastanza articolata nella sua messa in opera che produrrà calore d’inverno e fresco d’estate all’ambientazione della Chiesa in tutta la sua ampiezza. Il parroco don Luigi De Donato è notevolmente soddisfatto di come i lavori nel cantiere della chiesa vanno avanti senza sosta e confida che arrivi qualche altro finanziamento sia pur di più modeste proporzione affinchè si possa intervenire anche sulle pareti esterne della chiesa che necessitano di essere nuovamente biancheggiate. Il parroco De Donato segue i lavori quotidianamente con scrupolosa attenzione e parla anche dei particolari che completeranno un lavoro di restauro altamente professionale che porterà il marchio della mano esperta soprattutto dell’architetto Liliana buono, che mettendoci del suo, vuole che si proceda alla perfezione senza lasciare nulla al caso. E non ha tutti i torti, visto che si sta operando su di un monumento di alta architettura che rappresenta un pezzo di storia importante per Ischia e la sua gente. Si sta studiando il colore per la nuova tinteggiatura uniforme e gradevole alle pareti ed alle navate della chiesa al suo interno. Don Luigi De Donato gradirebbe un colore che si avvicini ad un celestino leggero con il bianco d’appoggio e che per questo trovi d’accordo anche l’architetto Liliana Buono.

Ma è ancora presto per definire la specifica fase del colore da preferire . Il parroco ha pensato anche al nuovo posizionamento della fonte battesimale che verrebbe spostata dal luogo dov’è ora sistemata, per essere ricollocata in fondo alla chiesa sul lato destro del suo ingresso. I parrocchiani, quelli che frequentano assiduamente la chiesa e quelli meno, anch’essi stanno seguendo le varie fasi del lavoro per il restauro della loro chiesa che si aspettano, ad opera conclusa, più bella e più accogliente. Leggiamo sul volto del parroco Don Luigi De Donato tutta la gioia e la soddisfazione del momento. Restituirà a tutti i suoi fedeli della parrocchia e ai turisti di passaggio una chiesa dalla nuova veste, per un rinnovo di fede e partecipazione più solido e duraturo. Purtroppo non ci potranno essere le prossime funzioni pasquali, trasferite, come la messa domenicale, nel salone delle antiche terme comunali messo a disposizione dal Comune d’Ischia. Un sacrificio che vale la pena sostenere, sapendo che fra poco più o meno di cinque mesi, si tornerà a casa, nella la chiesa riabbellita che accoglierà tutti. D’avvero tutti.

31/03/2014 · L'EDITORIALE, Senza categoria

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§ùù

IL  SINDACO DI ISCHIA ING. GIOSI FERRANDINO

HA FESTEGGIATO IL SUO COMPLEANNO  A MOSCA

IN COMPAGNIA DEI MEMBRI EELLA DELAGZIONE  ISCHTANA

ALA FIERA TURISTICA DELLA CAPITALE

DELLA  RUSSIA


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

LO COMUNICA LA CAPITANERIA DEL PORTO DI ISCHIA

COMANDATA DAL TENENTE DI VASCELLO

ANTONIO MUSCARIELLO

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

L’ESEMPLARE APPARTENENTE ALLA SPECIE “CARETTA CARETTA”, SEGNALATA DA UN DIPORTISTA, ERA STATA AVVISTATA A POCHI CENTINAIA DI METRI DALLA COSTA IN LOCALITA’ “SAN PANCRAZIO” – ISOLA DI ISCHIA.

LO STESSO, AVENDO NOTATO CHE L’ANIMALE SI PRESENTAVA IN PRECARIE CONDIZIONI, AVENDO UN’ AMO ALLA BOCCA, RICHIEDEVA L’INTEREVENTO DELLA GUARDIA COSTIERA.

PORTATO L’ANIMALE AL SICURO PRESSO GLI UFFICI DELLA GUARDIA COSTIERA DI ISCHIA, SI PROVVEDEVA A CONTATATTARE LA STAZIONE ZOOLOGICA “ANTON DOHRN” DI NAPOLI, SPECIALIZZATA PER TALE TIPOLOGIA DI INTERVENTO.

PERTANTO, DOPO LE PRIME TEMPESTIVE CURE DEL CASO PRESTATE DAI MILITARI SU INDICAZIONE DEL PERSONALE SPECIALIZZATO, IL BELL’ESEMPLARE, AVENTE UNA LUNHEZZA DI CIRCA 70 CENTIMETRI, VENIVA TRASPORTATO A NAPOLI ED AFFIDATO ALLE CURE DEI VETERINARI DELLA STAZIONE ZOOLOGICA “ANTON DOHRN”.